15 chili di esplosivo in campagne Torpè

Quindici chili di esplosivo da cava sono stati rinvenuti nelle campagne di Torpé, all'interno del Parco Tepilora, dai carabinieri della Compagnia di Siniscola e dagli uomini del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale. Si tratta del quantitativo più ingente ritrovato negli ultimi 10 anni in provincia di Nuoro. L'esplosivo è stato fatto brillare ed è stato quindi rimosso dagli artificieri del Comando dei Carabinieri di Nuoro. La scoperta durante alcuni servizi di controllo del territorio. I militari erano stati avvisati per qualcosa di sospetto che fuoriusciva da un anfratto roccioso in una zona impervia difficilmente raggiungibile nelle campagne del comune baroniese. Dai controlli è emerso che nella fossa erano stati nascosti diversi panetti di gelatina e decine di metri di micce detonanti e a lenta combustione, oltre a diversi detonatori, in buono stato di conservazione e potenzialmente utile per assemblare un ordigno esplosivo. Sul posto sono arrivati gli artificieri del Comando Provinciale di Nuoro, che hanno messo in sicurezza la zona, dopo aver provveduto alla rimozione e al successivo brillamento. Parte dell'esplosivo rinvenuto verrà sottoposto agli accertamenti tecnici da parte di personale specializzato dei Carabinieri del Ris di Cagliari. (ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Mamoiada

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...